Tra i molti modelli di forno oggi disponibili in commercio, e che sono senza dubbio da prendere in considerazione da tutti coloro che vogliono poter ottenere in cucina le migliori performance, dobbiamo ricordare il forno combinato a vapore. Per chi non lo sapesse, si tratta di un forno che offre tutte le funzioni di cottura che sono solitamente disponibili in un forno di stampo tradizionale, con in più però anche la funzione vapore.

La funzione vapore può ovviamente essere utilizzata da sola, la scelta ideale per tutti coloro che vogliono portare in tavola alimenti che risultano genuini e leggeri. Con la cottura a vapore infatti gli ingredienti utilizzati mantengono intatti i loro elementi nutrizionali e si tratta di piatti privi di grassi, perché non è necessario aggiungere alcunché per cuocerli al meglio, né olio, né burro o simili. La funzione vapore però può essere utilizzata anche in combinazione con tutte le altre funzioni disponibili.

Andiamo insieme a scoprire quali vantaggi comporta cuocere nel forno combinato a vapore, abbinando il vapore alle altre funzioni presenti.

Risparmi 42,40 EUR >> Offerta Migliore
Panasonic NN-GD36HMSUG Forno a Microonde Combinato con Grill e Cottura a Vapore Silver
26 Recensioni
Panasonic NN-GD36HMSUG Forno a Microonde Combinato con Grill e Cottura a Vapore Silver
  • Forno a Microonde con grill, dotato di Tecnologia Inverter
  • Nuovo accessorio vaporiera steam: per cucinare a vapore con o senza grill, stufare e grigliare in tutta semplicità
  • Tecnologia inverter per un controllo preciso delle microonde

Cuocere nel forno combinato a vapore: i vantaggi

La cottura in un forno di stampo tradizionale non è affatto semplice. Basta sbagliare anche un solo piccolissimo dettaglio infatti per ritrovarsi con dei cibi che risultano bruciacchiati all’esterno e del tutto crudi invece all’interno. Grazie all’utilizzo del calore e del vapore combinati tra loro, questo rischio viene eliminato invece alla radice.

Con la cottura combinata infatti i cibi risultano cotti in modo omogeneo, perché il vapore consente di distribuire il calore con maggiore semplicità e di farlo penetrare all’interno. Questo vale anche per i cibi di più grandi dimensioni, che sono quelli che di solito comportano un maggior numero di problemi, come un pesce intero di elevato peso ad esempio, come un pollo, un tacchino oppure un’oca. La cottura combinata consente di ottenere una cottura impeccabile all’interno, garantendo sempre il massimo della succosità e quindi anche della prelibatezza, mentre all’esterno è possibile ottenere una eccellente croccantezza.

Proprio per questi motivi, la cottura nel forno combinato a vapore risulta eccellente anche per il pane e per le torte lievitate. Si tratta di prodotti in cui avere una crosticina esterna che risulti deliziosa è importante, ma se si forma troppo presto, c’è il rischio che all’interno il prodotto risulti crudo. Con il forno combinato questo rischio viene eliminato alla radice, perché la crosticina si forma all’ultimo momento, quando ormai il cibo è cotto all’interno in modo impeccabile. E l’interno non diventa mai duro, ma anzi risulta sempre morbido e soffice.

Il forno combinato a vapore per la cottura sottovuoto

Ci teniamo poi a ricordare che utilizzando la cottura combinata, è anche possibile cuocere sottovuoto direttamente in forno. Ovviamente per poter cuocere sottovuoto, avrete necessariamente bisogno di acquistare una macchina per il sottovuoto se già non la possedete, ma si tratta di una spesa irrisoria, possiamo assicurarvelo. In questo modo potete mettere nel sacchetto sottovuoto gli ingredienti che volete cuocere, insieme ad eventuali condimenti che volete aggiungere.

Con la cottura sottovuoto al forno avrete la possibilità di cuocere le vostre pietanze a bassa temperatura, sempre con temperatura controllata ovviamente grazie al termostato del forno, e sfruttando il potere del vapore che consente una cottura omogenea. La cottura sottovuoto inoltre vi consente di preparare gli alimenti con largo anticipo, perché tenendoli dentro al sacchetto in cui li avete cotti direttamente in frigorifero, potete conservarli anche per più settimane senza alcun tipo di difficoltà.

La cottura sottovuoto a bassa temperatura necessita di lunghi tempi, proprio per questo motivo viene naturale chiedersi se utilizzando il forno per questo tipo di cottura non si arrivi a consumare energia in eccesso. Potete però stare tranquilli, i forni combinati sono infatti elettrodomestici di ultima generazione, sempre in classe energetica elevata, anche A+++. In realtà quindi anche tenendoli accesi per molte ore al giorno, non sprecherete energia e non andrete ad incidere in modo negativo sulla bolletta della luce.

Cuocere nel forno combinato a vapore: gestire calore e vapore

Ci teniamo a ricordare che nella maggior parte dei modelli di forno combinato a vapore, è possibile regolare non solo la temperatura, ma anche la percentuale di vapore che si desidera ottenere. Ovviamente le prime volte potrebbe non essere semplice capire di quanto vapore avete bisogno, ma con un po’ di esperienza e magari andando alla ricerca di qualche indicazione online, tramite tutorial o blog, vedrete che riuscirete a capire in poco tempo quali siano le scelte migliori. Di solito inoltre trovate un libretto delle istruzioni insieme al forno che può essere considerato quasi come un ricettario, dove trovate molte utili indicazioni.

Risparmi 42,40 EUR >> Offerta Migliore
Panasonic NN-GD36HMSUG Forno a Microonde Combinato con Grill e Cottura a Vapore Silver
26 Recensioni
Panasonic NN-GD36HMSUG Forno a Microonde Combinato con Grill e Cottura a Vapore Silver
  • Forno a Microonde con grill, dotato di Tecnologia Inverter
  • Nuovo accessorio vaporiera steam: per cucinare a vapore con o senza grill, stufare e grigliare in tutta semplicità
  • Tecnologia inverter per un controllo preciso delle microonde