Abbattitore di temperaturaL’abbattitore di temperatura è un importante elettrodomestico da cucina, un tempo disponibile solo ed esclusivamente in versioni professionali adatte per i ristoranti e oggi invece disponibile anche in modelli ad uso domestico. Andiamo insieme alla scoperta di cos’è l’abbattitore, di come funziona, di quali caratteristiche è bene prendere in considerazione al momento dell’acquisto, una vera e propria guida che speriamo possa esservi utile.

Abbattitore di temperatura: a cosa serve?

L’abbattitore di temperatura ha il compito di abbassare con estrema velocità la temperatura degli alimenti, sia che si tratti di ingredienti a temperatura ambiente, sia che si tratti di ingredienti caldi. Non appena raggiunga la temperatura desiderata, gli alimenti possono essere tolti dall’abbattitore e messi in frigorifero, senza che al loro interno si siano venuti a formare dei cristalli di ghiaccio, oppure essere utilizzati immediatamente per la realizzazione delle vostre ricette. L’abbattitore quindi, a differenza di ciò che molte persone credono, non ha il compito di congelare gli alimenti, ma solo di far scendere la loro temperatura.

Perché questa pratica? A cosa serve? Abbattendo la temperatura, si ha la possibilità di contrastare la carica batterica presente negli alimenti, cosa questa molto importante soprattutto nel caso in cui si voglia consumarli crudi, come spesso accade per il pesce e per la carne. Proprio per questo motivo l’abbattitore di temperatura è obbligatorio per i ristoranti, per rendere possibile l’eliminazione dei batteri, e come tra poco vedremo, anche di eventuali parassiti, e far sì che la clientela quindi non possa correre mai alcun tipo di rischio. Abbattendo la temperatura, si rende possibile inoltre velocizzare la preparazione di molte ricette, soprattutto le ricette di pasticceria oppure il gelato.

Non si tratta solo di eliminare batteri e parassiti o di velocizzare alcune preparazioni. Si tratta anche di poter garantire una migliore conservazione degli alimenti. Gli alimenti freschi infatti nel giro di poche ore sono da buttare via. Gli alimenti invece che sono stati debitamente abbattuti possono essere conservati anche per una settimana intera senza rovinarsi. Pesce crudo, una crema per la crostata che è stata preparata in eccesso, la carne cruda per la tartare non devono insomma essere consumati immediatamente!

Bestseller No. 1
Abbattitore Surgelatore Professionale 5 teglie GN 1/1 e 60x40
  • Dimensioni interni - 610x400x410, Ciclo positivo(+70°C> + 3°C) - in 90 min 20 kg, Ciclo negativo(+70°C> -18°/-...

L’abbattitore di temperatura per il pesce crudo: qualche considerazione

Ci teniamo a fornirvi qualche ulteriore indicazione circa l’utilizzo dell’abbattitore di temperatura per il pesce. C’è una normativa ben precisa che tutti i ristoranti in cui si serve pesce crudo, compresi quindi anche i ristoranti giapponesi di sushi, devono necessariamente seguire. La normativa prevede che il pesce crudo non possa essere servito immediatamente, anche se fresco. No, il pesce crudo deve necessariamente stare dentro ad un abbattitore per 24 ore di tempo, facendo in modo che raggiunga una temperatura niente meno che di -20°C.

Solo in questo modo infatti si ha la possibilità di scongiurare la presenza di batteri e di eliminare anche eventuali parassiti. Tra i parassiti più diffusi nel pesce crudo, l’anisakis. Si tratta di un parassita che si trova nelle viscere del pesce e che se viene ingerito può comportare non pochi problemi di salute. È in grado infatti di perforare l’intestino e di raggiungere con velocità altri organi. Può causare dolori alla pancia, nausea, vomito, dissenteria, nonché febbre. I parassiti possono anche arrivare a creare una vera e propria occlusione intestinale, evento questi che comporta la necessità di ricorrere ad un intervento chirurgico.

Come è facile capire, anche chi vuole consumare pesce crudo in casa dovrebbe quindi necessariamente fare affidamento su un abbattitore. Certo, un abbattitore di temperatura ad uso domestico è meno performante rispetto ad un abbattitore ad uso professionale. Basta però scegliere sempre la temperatura più alta e aumentare le ore di attesa prima di consumare il pesce per evitare spiacevoli conseguenze per la propria salute.

Non solo abbattitore: le molte funzioni disponibili

Andando alla ricerca di un abbattitore di alta qualità, professionale e in possesso di molte diverse funzioni, non avrete la possibilità esclusivamente di abbattere la temperatura degli alimenti, ma anche di surgelare e congelare in tempi rapidi e soprattutto senza incorrere mai in alcun tipo di problema di salute. Per la surgelazione, di solito sono sufficienti appena 4 ore di tempo, tranne che per il pesce per i motivi di cui abbiamo sopra parlato. Una surgelazione effettuato con l’abbattitore non è solo veloce: grazie al fatto che non si formano microcristalli è possibile preservare il naturale sapore del cibo ed evitare che le sue caratteristiche organolettiche possano essere compromesse.

Non è tutto, perché alcuni modelli innovativi oggi disponibili in commercio offrono in realtà anche molte altre funzioni:

Scongelamento controllato. Grazie a questa funzione è possibile scongelare gli alimenti rapidamente, ma senza in alcun modo intaccare la loro salubrità o le loro caratteristiche.

Raffreddamento delle bottiglie di vino. Utilizzare l’abbattitore di temperatura per le bottiglie di vino? Sì, in modo da avere sempre del vino fresco a disposizione, anche nel caso di ospiti improvvisi, e poter sempre servire ogni bevanda alla temperatura ideale, quella che riesce ad esaltare e valorizzare il suo sapore.

Mantenimento della temperatura. Grazie a questa funzione è possibile preparare, ad esempio, il gelato con largo anticipo per una cena importante senza poi doverlo mettere nel freezer, dove perderebbe di sicuro la sua cremosità.

Lievitazione naturale. È possibile mantenere la temperatura di lievitazione sempre costante, così da favorire una lievitazione naturale semplicemente impeccabile e da offrire la possibilità di preparare quindi anche pane, pizza, dolci lievitati senza più alcun tipo di difficoltà.

Cottura a bassa temperatura. Alcuni abbattitori possono addirittura cuocere a bassa temperatura i vostri alimenti, così che non dobbiate necessariamente accendere il forno.

Quanti gradi in quanto tempo

Gli abbattitori hanno la possibilità di portare la temperatura degli ingredienti a 3°C oppure al di sotto dello zero, cosa questa che dipende ovviamente dalla tipologia di ingrediente che dovete lavorare e dalle vostre specifiche esigenze. Per portare una pietanza calda, diciamo intorno ai 90°C come ad esempio la salsa di pomodoro appena tolta dal fornello, fino ai 3°C l’abbattitore ha bisogno di 90 minuti di tempo. Per raggiungere temperature più basse, ci vorrà un po’ più di tempo ovviamente. Questo per i modelli casalinghi, quelli più professionali sono leggermente più veloci.

Le dimensioni dell’abbattitore di temperatura

La maggior parte degli abbattitori di temperatura oggi disponibili in commercio hanno misure standard. Sono pensati infatti per essere incassati nelle cucine e quindi hanno la stessa identica dimensioni di un forno. Sono però disponibili oggi anche abbattitori più piccoli. Non possono essere incassati, abbattitori quindi da libero posizionamento. Nonostante occupino spazio sul piano di lavoro in cucina, sono la scelta ideale per tutti coloro che devono abbattere la temperatura di poche quantità di ingredienti o per chi sa che utilizzerà questo prodotto poche volte.

Quanto consuma

La dimensione dell’abbattitore ha un suo peso sul consumo energetico. Gli abbattitori di più grandi dimensioni hanno un consumo di circa 800 Watt all’ora infatti mentre quelli di più piccole dimensioni hanno un consumo di 300 Watt all’ora. In generale non si tratta di un elettrodomestico che consumi chissà quanto, ma è sempre comunque bene controllare il consumo dell’apparecchio al momento della scelta e, se disponibile, anche la classe energetica in cui è stato inserito, così da evitare spiacevoli sorprese e da avere la certezza di aver scelto un prodotto che non andrà ad incidere in modo negativo sulla bolletta della luce.

Bestseller No. 1
Abbattitore Surgelatore Professionale 5 teglie GN 1/1 e 60x40
  • Dimensioni interni - 610x400x410, Ciclo positivo(+70°C> + 3°C) - in 90 min 20 kg, Ciclo negativo(+70°C> -18°/-...

Le caratteristiche da prendere in considerazione

Stando a tutte le considerazioni che abbiamo appena avuto modo di fare, è bene considerare al momento della scelta:

Le dimensioni dell’abbattitore, in base alle proprie specifiche esigenze. Un single avrà di sicuro bisogno di un piccolo abbattitore, mentre in una famiglia molto numerosa è possibile che sia necessario disporre di un grande abbattitore per poter preparare al meglio ingenti quantità di ingredienti.

Ingombro. È da ricordare però che un abbattitore grande è pensato per l’incasso mentre quelli piccoli devono essere appoggiati direttamente su un piano di lavoro. Avete spazio a disposizione? Ponetevi questa domanda, pena il rischio di acquistare un elettrodomestico che poi non saprete dove posizionare.

Consumo energetico. Per evitare di acquistare un prodotto che poi potrebbe incidere in modo negativo sulla bolletta della luce è meglio scegliere un elettrodomestico a basso consumo, meglio se inserito in una elevate classe energetica. Si tratta anche di una scelta amica dell’ambiente in cui viviamo, green insomma.

Funzioni. Se avete bisogno di un abbattitore solo per il pesce crudo, non è necessario optare per un modello multi funzione. È vero però che avere a disposizione molte diverse funzioni in un solo apparecchio può essere molto utile in cucina. Valutate con estrema attenzione anche questo dettaglio.

Facilità di pulizia. Valutate sempre anche la facilità di pulizia dell’elettrodomestico, così da evitare che dobbiate prendervi un’intera giornata libera per riuscire nell’impresa di mantenerlo sempre pulito e igienico. Di solito gli abbattitori più facili da pulire, oltre ad essere interamente realizzati in acciaio inox, sono in possesso all’interno di angoli smussati, così da rendere possibile raggiungere ogni centimetro della superficie con un solo semplice gesto.

Impostazioni personalizzate e timer. Tra gli extra che è bene prendere in considerazione, la possibilità di creare tramite display delle impostazioni personalizzate e salvarle, così da averle sempre a disposizione per le successive preparazioni. Inoltre la presenza di un timer è importante, così da impostare i tempi che desiderate e da ottenere allo scadere del tempo un segnale sonoro che vi allerti. Sarebbe bene ovviamente che il macchinario alla fine del tempo mantenesse la temperatura costante, per evitare di rovinare i vostri ingredienti.

Teglie incluse. Certo, le teglie possono essere acquistate anche a parte, ma se sono già incluse nella confezione tanto meglio, non sembra anche a voi? Di solito gli abbattitori sono da 3 oppure da 5 teglie, quindi se sono incluse è possibile risparmiare molto e si ha la certezza che siano in acciaio inox e di alta qualità.

Estetica. Anche l’estetica vuole la sua parte, dato che dopotutto si tratta di un elettrodomestico che resta in bella vista nella vostra cucina. Per fortuna oggi ne sono disponibili delle versioni molto curate dal punto di vista estetico, a specchio, fumè, di colore nero, con finiture cromate, non c’è davvero che l’imbarazzo della scelta.

Quanto costa un abbattitore di temperatura e qualche consiglio sull’acquisto

Il costo di un abbattitore di temperatura casalingo è di minimo 1000 euro. I prezzi dell’abbattitore di temperatura domestico non sono mai più bassi, a meno che non riusciate a trovare un modello in offerta in un negozio di elettronica oppure direttamente online. Le migliori offerte sugli abbattitori di temperature li potete a nostro avviso trovare su Amazon. Ma non sarebbe meglio andare alla ricerca di un abbattitore di temperatura domestico usato? No, perché non potete avere la certezza che il prodotto sia stato utilizzato in modo adeguato. Inoltre potrebbe trattarsi di un modello di qualche anno fa, ormai non più in garanzia. Meglio un prodotto nuovo, sempre.

I modelli più professionali hanno così più elevati. Si arriva in questo caso anche a oltre 5000 euro. Anche in questo caso è possibile risparmiare facendo affidamento sulle offerte dei negozi specializzati nel settore ristorazione e su quelle che spesso vengono accese online. Ma su Amazon Amazon sono disponibili anche prodotti professionali? Certo che sì.

Abbattitore di temperatura online

Per acquistare un modello di abbattitore di temperatura economico su Amazon potete fare affidamento sulle schede prodotto. Ogni scheda è corredata da immagini, descrizione, lista delle più importanti caratteristiche, specifiche tecniche, tabella comparativa per fare un paragone in modo semplice e veloce tra modelli simili disponibili in vendita. Alla fine della scheda prodotto, la sezione dedicata alle domande da porre al venditore o agli altri utenti Amazon così da fugare ogni possibile dubbio e la sezione dedicata alle recensioni.

Le recensioni su ogni abbattitore di temperatura su Amazon sono redatte da chi ha già provato in prima persona il prodotto e può quindi dirvi quali siano i suoi pro e i suoi contro. Con queste informazioni alla mano scegliere l’abbattitore di temperatura economico ma di qualità di cui avete bisogno risulterà per voi molto semplice.