fruste della planetariaLa planetaria è un piccolo elettrodomestico che consente di rendere semplici e veloci molte preparazioni in cucina, un vero e proprio aiuto chef che dovete quindi assolutamente prendere in considerazione. Ma quali sono le fruste in dotazione con ogni planetaria? Andiamo a scoprirle insieme.

La frusta a filo

La frusta a filo è uno strumento da cucina che esiste praticamente da sempre, nella sua versione manuale. La versione manuale della frusta a filo è utile, ma necessita di non poca fatica per essere utilizzata. Avete mai provato a montare un albume a neve con la frusta manuale infatti? Credeteci se vi diciamo che il braccio potrebbe farvi male per molti giorni! Sono poi arrivate in commercio le fruste elettriche, che hanno risolto il problema della fatica e hanno consentito una semplice preparazione delle ricette. Il problema però è che tenere in mano le fruste elettriche per troppo tempo nel caso di lunghe azioni di montatura degli ingredienti non è esattamente la cosa più comoda del mondo. Le vibrazioni infatti sono intense, così come quel fastidioso e forte rumore creato. La planetaria con la frusta a filo ha permesso di eliminare alla radice anche questi problemi, rendendo ogni preparazione semplicissima.

Sì, perché la planetaria funziona in modo del tutto automatico, senza che voi dobbiate tenere ferma la ciotola e senza quindi il rischio che le vibrazioni possano in alcun modo darvi fastidio. Inoltre le planetarie di oggi sono sempre più silenziose. Anche nel caso di montature che necessitano di una decina di minuti quindi, non incorrerete più in alcun tipo di rischio o di fatica!

La frusta a filo è l’accessorio ideale nel caso in cui dobbiate montare dei composti, nel caso cioè di composti che hanno bisogno di incorporare molta aria. Come esempio possiamo portare gli albumi dell’uovo montati a neve a cui abbiamo appena accennato, ideali per la preparazione dei dolci o anche delle classiche meringhe. Dobbiamo però ricordare anche la panna montata per i dolci, senza dimenticare poi il famoso Pan di Spagna, che senza la frusta a filo risulta molto complesso da realizzare. Il Pan di Spagna infatti è uno dei pochi dolci che non prevede l’utilizzo del lievito. Solo montando adeguatamente uova e zucchero e facendo sì che sia presente la giusta quantità d’aria, il composto del vostro Pan di Spagna può gonfiarsi e consentirvi di dare vita ad una torta meravigliosa.

La frusta a filo è realizzata in acciaio inox, un materiale resistente e che consente di ottenere eccellenti performance. Nei modelli di planetaria migliori, la frusta a filo è interamente realizzata in acciaio. Nei modelli invece un pochino più economici è possibile che l’aggancio sia realizzato in plastica. In questo caso è bene prestare attenzione ad agganciare con delicatezza la frusta alla planetaria, pena il rischio che possa rovinarsi nel giro di poco tempo.

KitchenAid K45WW Frusta a Filo, Accessorio per Robot da Cucina KitchenAid
38 Recensioni
KitchenAid K45WW Frusta a Filo, Accessorio per Robot da Cucina KitchenAid
  • Genuine KitchenAid part.
  • Appoggiato da supporto tecnico da parte di K A Parts Limited. K A Parts sarà felice di assistervi per quanto riguarda...
  • Will fit: K45SS KSM75 KSM152 KSM90 KSM103 KSM110 KSM90PSWH0 (White) KSM90PSCP0 (Satin Copper) KSM90PSBU0 (Cobalt Blue)...
  • Will fit: 4KSM90PSAC0 4KSM90PSER0 4KSM90PSMY0 4KSM90PSPK0 4KSM90PSCR0 4KSM90PSWW0 4KSM90PS7WH0 4KSM90PS7BU0 4KSM90PS7OB0...
  • Will fit: 5KSM150PSSMY0 KSM75WH1 K45SSWH-0 K45WSSWH-0 K45SSAC-0 K45SSAL-0 K45SSDAC-0 K45SSDAL-0 8KSM90TWH0 KSM90OB4...

Il gancio per impastare

Il secondo accessorio sempre presente in dotazione con la planetaria non può essere considerato come una vera e propria frusta. Si tratta infatti del gancio per impastare, anche conosciuto con il nome di spirale data la sua conformazione. Si tratta del gancio che deve essere utilizzato per la preparazione dell’impasto per il pane, per la pizza, per i dolci di pasticceria che prevedono un composto particolarmente denso, come ad esempio il panettone o il pandoro.

La sua forma a spirale consente di miscelare tra loro al meglio tutti gli ingredienti presenti nella ciotola della planetaria, sino a creare un composto omogeneo, privo di grumi, favorendo l’incordatura. Si tratta del processo che conduce allo sviluppo della maglia glutinica, un reticolo di proteine che consente di trattenere aria all’interno dell’impasto così da poter dare il via alla lievitazione. A lavorazione completata, il gancio per impastare tende a raccogliere l’impasto del tutto, senza che vi siano residui sulla ciotola.

Anche per quanto riguarda il gancio, il materiale migliore è l’acciaio inox, resistente e robusto. Alcune planetarie economiche possono prevedere un gancio in acciaio ma con componenti, come ad esempio l’aggancio alla macchina, in plastica. Non si tratta di una buona scelta, in quanto le componenti in plastica possono rompersi, soprattutto nel caso di impasti particolarmente duri.

La frusta a foglia

Infine, c’è la frusta a foglia. Anche questa è una frusta che è sempre disponibile in dotazione con la planetaria, ma non tutti sanno a che cosa serva veramente. Si tratta proprio per questo motivo di una delle fruste che vengono utilizzate di meno. Niente di più sbagliato ovviamente. Se è disponibile in dotazione infatti un motivo ci dovrà pur essere!

Partiamo prima di tutto di nome dell’accessorio, frusta a foglia, o alle volte frusta K. La frusta prende questo nome perché ha una forma molto simile proprio a quella di una foglia, una forma appiattita con all’interno delle linee che ricordano molto le classiche venature presenti sulle foglie delle piante. La frusta a foglia ha una struttura massiccia ed è dimensioni abbastanza importanti inoltre. La sua particolare conformazione consente di miscelare senza alcun tipo di difficoltà gli ingredienti tra loro, purché però non si tratti di ingredienti che hanno bisogno di essere impastati e di trasformarsi in un composto piuttosto duro. Si tratta infatti della frusta ideale per gli impasti semi liquidi, come ad esempio quelli per la realizzazione dei muffin o dei cupcake.

Il materiale migliore per la realizzazione della frusta a foglia è, proprio come abbiamo avuto modo di vedere anche per le altre fruste, l’acciaio inox. Di solito la frusta a foglia presente in dotazione è infatti realizzata proprio in questo materiale. Alcuni modelli di planetaria offrono però una frusta a foglia gommata, in possesso cioè di un rivestimento in gomma o silicone. La frusta con profilo gommato è la scelta ideale nel caso in cui si abbia paura che il composto possa restare attaccato alle pareti della ciotola della planetaria: il profilo gommato infatti riesce sempre, anche nel caso di composti molto ostinati, a staccare i residui dalle pareti. Questa frusta è di solito presente nelle planetarie che hanno anche la funzione cooking, più che planetarie vere e proprie macchine per la cottura. Con il profilo gommato è infatti possibile utilizzare la frusta per mescolare gli ingredienti proprio in fase di cottura.